Sito personale di Stefano Sinigaglia

ISTAT : nel 2010 quasi un italiano su quattro a rischio povertÓ

Da Ilsole24Ore.com del 29 dicembre 2011 : l'ISTAT riferisce che nel 2010 quasi un italiano su quattro era a rischio povertÓ.
La nostra agenzia di statistica lo rende noto nella propria relazione su "Reddito e condizioni di vita". La relazione Ŕ reperibile cliccando qui.
Secondo la definizione di Eurostat di "povertÓ", in Italia nel 2010 il 18.2% delle persone residenti era per l'appunto "a rischio di povertÓ". Un altro 6.9% si trovava in condizioni di "grave deprivazione materiale" ; ed un ulteriore 10.2% viveva in famiglie caratterizzate da una bassa intensitÓ di lavoro.
L'indicatore sintetico del rischio di povertÓ e di esclusione sociale, che considera vulnerabile chi si trova in almeno una di queste tre condizioni, era pari al 24.5%, livello analogo a quello del 2009. Nell'articolo citato, reperibile qui sotto, si citano anche il problema di arrivare a fine mese, il gap nord-sud, il confronto perdente con Francia e Germania, il disagio di anziani e genitori soli, la diseguaglianza fra ricchi e poveri pi¨ accentuata nel meridione.

Nel giro di soli sei mesi Ŕ il secondo pesante monito dell'Istat su questo tema : chi volesse approfondire circa il precedente pu˛ cliccare qui.

Lo scorso 8 dicembre, quindi tre sole settimane prima, Berlusconi aveva definito l'Italia "un Paese di benestanti". Queste cifre purtroppo lo smentiscono e ci˛ dimostra, ad abundantiam, che non era in grado di governare il nostro Paese.

Se vuoi commentare questo tema cercalo nel Blog (la registrazione Ŕ gratuita e non comporta iscrizione ad alcuna mailing list)

Qui di seguito invece trovi l'articolo de Ilsole24Ore.com :